IL MAGICO MONDO DELL'ACQUATICITA' NEONATALE

 

Nuoto neonatale: perché portare i neonati in piscina

L'Acquaticità Neonatale è un percorso che comincia dai tre mesi e si conclude a tre anni, con la possibilità per entrambi i genitori di entrare in acqua con il proprio bambino fino ai 14 mesi. Un’opportunità meravigliosa che bimbi e genitori hanno per stare assieme e condividere un’esperienza intima, divertente ma allo stesso tempo molto utile.  

Benefici dell’acquaticità neonatale per il Bambino

Tra i vantaggi di un corso di acquaticità neonatale, ce n’è uno che merita di essere sottolineato:
  • gli esperti (pediatri e trainer) affermano che i bimbi in piscina si rilassano al punto tale da riuscire poi a dormire meglio.
    Questo perché il nuoto neonatale stimola la produzione di particolari sostanze dette endorfine, che influiscono in modo positivo sullo stato d’animo, e perché i neonati in piscina vivono un’esperienza simile a quella vissuta nel grembo della madre, quando la loro vita si svolgeva immersi nel liquido amniotico.
  • Inoltre l’attività fisica, volontaria e involontaria, favorisce lo sviluppo e la crescita muscolare, sensoriale e cerebrale del neonato.
  • Altro effetto positivo dell’attività acquatica è di stimolare l’appetito, spesso preoccupazione comune di mamme e pediatri.

Benefici dell’acquaticità neonatale per i genitori

Oltre a far bene al piccolo, l’attività di gioco condiviso in acqua favorisce il rafforzamento del rapporto con il genitore che lo accompagna in questa esperienza.

  • Aumenta il legame di fiducia genitore-figlio, sviluppando la capacità di “leggere” lo stato emotivo e di relazionarsi nel miglior modo possibile con il proprio bambino, e si sa, i bambini non sono tutti uguali.
  • Aiuta a dissolvere le ansie legate alla genitorialità che derivano spesso dal ritmo della vita quotidiana che non lascia ai genitori il tempo di prendersi cura del proprio bambino come vorrebbero. Il nuoto neonatale diventa un’occasione preziosa di vivere una dimensione lontana da stress e incombenze.

In cosa consiste il nuoto neonatale

Le lezioni hanno una durata di circa 30/40 minuti, in cui inizialmente il genitore sostiene sotto le ascelle il bambino, che di riflesso reagirà nuotando come faceva nel grembo materno. Diversamente dalle altre situazioni quotidiane, in questo caso si sentirà libero e a suo agio nel muoversi in un ambiente così familiare.

Con il passare dei minuti, il neonato sarà in grado di galleggiare da solo, per riflesso involontario o consapevolmente, dipende dall’età.

Il passo successivo è proprio quello che spesso spaventa, ma che come abbiamo visto non crea alcuna difficoltà al piccolo: l’immersione.

I neonati in piscina gradualmente dovranno essere immersi sott’acqua e riportati in superficie, fino al momento in cui riusciranno a risalire da soli. Un’esperienza indimenticabile, quindi, che ogni genitore dovrebbe vivere!

ORARIO CORSO NEONATALE SAN FRUTTUOSO/ALBENGA

LUNEDÌ 

ORARIO SAN FRUTTUOSO: ORARIO ALBENGA:

MARTEDÌ 

ORARIO SAN FRUTTUOSO: ORARIO ALBENGA:

MERCOLEDÌ 

ORARIO SAN FRUTTUOSO: ORARIO ALBENGA:

GIOVEDÌ 

ORARIO SAN FRUTTUOSO: ORARIO ALBENGA:

Contattaci e richiedi maggiori informazioni